Soffi di sale

giovedì 12 aprile 2007

Porchetta di tonno






Personalmente associo la porchetta ad una vacanza estiva in Abruzzo: nei mercatini è piuttosto comune incontrare venditori ambulanti di panini farciti appunto con la porchetta, che consiste in un porcellino da latte che viene cotto intero con vari aromi. Quale la mia sorpresa leggendo l'espressione porchetta di tonno sul bel blog di Fabien qualche tempo fa. Tra l'altro nei commenti Frank forniva un link con la ricetta per realizzare una porchetta di tonno homemade! Non ho resistito e ho provato di persona, adattando la ricetta ai miei gusti. Ve la riporto cosi` come l'ho eseguita, e con i semplici alimenti con cui l'ho accompagnata.
Qui invece trovate la versione originale.
Devo aggiungere che sono rimasta entusiasta della porchetta di tonno?!

Porchetta di tonno

tonno 500 g
sel de Guérande 4 cucchiai
rosmarino un rametto
pepe misto (rosa, verde, nero, Sichuan, Jamaica) 2 cucchiai
la buccia di mezzo limone

Pestate nel pestello i vari tipi di pepe e il sale. Unite il rosmarino tritato e la buccia di limone. Spandete uniformemente il preparato sul tonno e avvolgetelo con carta da forno. Lasciatelo riposare in frigorifero 12 ore. Riscaldate il forno a 180 gradi. Con un panno bianco pulito e unto di olio strofinate leggermente il tonno per eliminare l'eccesso di marinata. Mettetelo in un cartoccio di carta da forno e ungete ancora con olio. Cuocete per 30 minuti; quindi prelevatelo dal forno e tagliatelo a fette. Servite a piacere caldo o freddo.

Salsa all'arancia

il succo di un'arancia
la stessa quantita` di olio
un cucchiaino di aceto balsamico tradizionale di Modena

Emulsionate con il frullatore tutti gli ingredienti. Lasciate riposare al fresco per una ventina di minuti.



finocchi 3
asparagi un mazzetto
indivia belga 3 piante
cous cous precotto 300 g

Lavate e tagliate a fettine sottili le verdure tranne gli asparagi che dovete invece cuocere al vapore. Condite con olio evo. Preparate il cous cous secondo le istruzioni riportate sulla confezione.

Costruzione del piatto
Ponete una fetta di porchetta di tonno in mezzo al piatto; con un coppapasta date una forma al cous cous ; dal lato opposto mettete una porzione di insalata; versate una cucchiaiata di salsa all'arancia e decorate con le punte degli asparagi. Volendo potete anche mettere dei segmentini di rapanello prelevati con il rigalimoni.Servite.

11 commenti:

nini ha detto...

Che meraviglia!!!

Maricler ha detto...

Cara Kja, questa è una ricetta spettacolare! Il tonno marinato a lungo, la salsa all'arancia che col pesce si sposa benissimo, il cous-cous a rimpinzare e pulire i sapori... Complimenti! Ma secondo te l'alternativa crudo? Ossia: lasciare a marinare il tonno tagliato a fette e mangiarlo senza cuocerlo? Sai, per le tartare ho le mie debolezze...Bacio

cat ha detto...

la foto fluo mette voglia di vacanze!
gustosa la ricetta! saluti cat

Vale ha detto...

io sono vegan ma questi colori sono bellissimi... o sei un'ottima cuoca (e qui non mi pare ci siano dubbi) o una fantastica fotografa!!! Veramente complimenti!!!

lus ha detto...

ancora una volta complimenti..
la prima volta che ci incontreremo cosa cucini???
:-)
bacio e buona giornata!!
lus

Kja ha detto...

nini
grazie

Maricler
Mmm non lo so, marinarlo a lungo nel sale mi fa pensare al gravlax ma con il tonno non ho mai provato e poi qui non viene messo un peso. No, guarda per la tartare ci vuole un contesto diverso secondo me . E guarda che anche io adoro le tartare!

Cat
A volte basta un cartoncino colorato :)

Vale
grazie, sei molto carina. Sono sia fotografa che cuoca in questo caso, :)
comunque in questo blog ci sono alcune ricette vegan se vuoi sbirciarle
Stuzzichini di patata dolce
dukka e gomasio

Lus
quello che vorrai, scegli direttamente dal blog e io eseguo :)

Much The Cow ha detto...

peccato se ci fosse stato qualche colore un po' più sgargiante nella foto il post ne avrebbe guadagnato...

venere ha detto...

Questa ricetta mi fa venire l'acquolina! Sarà la fine (o l'inizio)del prossimo trancio di tonno!

Kja ha detto...

Much the cow
scusa se non sono sguaiata, cromaticamente parlando e non solo, come te.
:PPPP

Venere
Provala, te ne innamorerai :)

Valentina ha detto...

Che piatto spettacolare!!!!Leggero Colorato è troppo bello Kja!!!Mi viene voglia di farmene subito una scorpacciata!

Fabien ha detto...

E quindi viene così bene a farsela da soli? Bene bene... mi tocca cimentarmici... :)
Grazie per il link e per le tue buone ricette. Baci.