Soffi di sale

domenica 29 aprile 2007

Margarita






Per quale motivo rivestiamo il bordo del bicchiere di un Margarita con il sale?
Ci sono diverse spiegazioni. Il sale uccide i germi. Anche se il bicchiere fosse entrato in contatto con acqua inquinata, chi beve sarà protetto.
A un altro livello di interpretazione, più simbolico, il sale è uno strumento di pulizia morale in molte culture e religioni. Ma il sale, e qui entriamo in un terzo livello, significa anche ospitalità. La tradizione prevede ad esempio che si condivida con un ospite pane e sale, oppure degli stuzzichini salati come noccioline, patatine o salatini. Il sale sul bordo di un bicchiere ci rammenta che uno dei piaceri della vita è condividere cibo e bevande con gli amici.
A un quarto livello, e possiamo fermarci qui, il sale stimola le nostre papille gustative, facendo sì che il palato possa discriminare meglio, riconoscendo in modo più sofisticato i sapori contrastanti, quelli dolci, salati e penetranti, insieme alle fragranze che accompagnano lime e tequila.


Pierre Laszlo



Tequila 4 cl
Triple Sec o Cointreau 2 cl
succo di limone 2 cl
uno spicchio di limone
fior di sale


Inumidite il bordo del bicchiere con lo spicchio di limone e fate aderire il sale; fate raffreddare il bicchiere molto bene nel freezer. Mettete alcuni cubetti di ghiaccio nello shaker e aggiungete gli altri ingredienti. Agitate bene per 6-8 secondi e versate nel bicchiere.


8 commenti:

Francesca ha detto...

bella questa descrizione dei diversi livelli di assaporamento del margarita col sale. E' proprio vero che quando beviamo e mangiamo le nostre percezioni si attivano fino a percezioni intime e personali.

Much The Cow ha detto...

La prossima volta che te è il francesizzato calerete a Como verrete accolti con: lanci di sale indiscriminati, soprattutto in caso presentiate qualche ferita o taglio ben visibile....

adina ha detto...

ciao, scrivo per la prima volta passando da francesca... mi incuriosisce molto il sale, da sempre. ma solo ultimamente vorrei davvero provarne qualcuno. ho recentemente conosciuto il sale rosso delle hawaii e uno nero. ma, dove posso trovarli? io sto a milano... eppure qui li ho visti, durante il kitchen garden del salone del mobile. c'era un importatore nel vasetto, ma ho cercato senza risultato... mi sai dare degli input per caso? grazie mille!!!

Kja ha detto...

Francesca
Tra l'altro nel caso di Laszlo, autore di un libro sul sale, assume un significato ancora piu` interessante.

Much the cow
sei cosi` acida e impermalosita per via della coccinellona che si e` installata al tuo quartiere generale?!

Adina
ciao. Allora puoi provare da Peck magari, ma non so se hanno proprio quelli che cerchi. altrimenti puoi acquistare on line, personalmente mi trovo molto bene con i prodotti di terre exotique, ma sicuramente ce ne sono anche altri buoni.

http://www.terreexotique.fr

adina ha detto...

grazie mille! da peck c'era qualcosa, ma assolutamente troppo caro. in effetti, anche io avevo visto dei siti francesi dove acquistare questi sali, ma volevo prima cercarli qui in italia... ma forse chissà... grazie! e i sali sopra colorati? ma sono una meraviglia! brave kja e francesca!

princesizzato ha detto...

Il francesizzato ti fa un sonoro muggito-pernacchia. Come ulteriore insulto posso esibirti l'unico taglio che ho al momento: quello tra le chiappe (solitamente non e` visibile ma per un maggior sberleffo posso fare un'eccezione).

Much The Cow ha detto...

mi basta farti suonare il piano dieci minuti e poi vediamo il tuo dito come si concia...
]:C

Anonimo ha detto...

Hello. And all nice words. great site great yes it is.
[url=http://free-porn-free-sex-free-xxx-videos.org] sesso video[/url]
sesso video
http://free-porn-free-sex-free-xxx-videos.org