Soffi di sale

venerdì 9 marzo 2007

Stuzzichini di patata dolce






Ecco uno stuzzichino inusuale e leggerissimo, reso accattivante da un accostamento vivace di colori . Il sapore della patata dolce viene contrastato dalla nota sapida del sale nero di Cipro; la crema di tofu e indivia belga lega con freschezza. Gli ingredienti rendono questa ricetta adatta anche per un ospite vegano, e in generale per equilibrare le portate, magari molto più caloriche, di un aperitivo con gli amici.

patata dolce 1
tofu 150 g
indivia belga 2 piante
olio extravergine d'oliva
sel de Guérande
sale nero di cipro q.b

Sbucciate e tagliate a fette spesse un dito la patata. Cuocetela in acqua bollente salata per 20 minuti. A parte scottate nell'acqua bollente l'indivia per 20 secondi, poche foglie alla volta; alla fine unite il tofu. Sgocciolateli bene e frullate il tutto a massima potenza con 2 cucchiai di olio. Disponete le fette di patata su un piatto di portata, metteteci una cucchiaiata di tofu e guarnite, appena prima di servire, con dei grani di sale nero di Cipro.





7 commenti:

princestetico ha detto...

Le due foto sotto, arancione e nero accostati, sono bellissime.

Much The Cow ha detto...

di primo acchitto ho pensato che il bianco sopra la patata fosse tutto sale ]:|

Acilia ha detto...

Ed eccoci giunti anche alle ricette, brava Kjaretta. Così iniziamo a mettere in pratica tutto ciò che di interessante ci hai insegnato :-)

Hai ragione, bei colori. Mi porterai a Milano dove si vende questo sale nero?

Francesca ha detto...

uno stuzzichino colorato semplice e gustoso. Poi quei granelli in cima di color nero fanno anche molto effetto visivo.

ape ha detto...

buon inizio settimana..e con tutto questo sale, sarai di certo zompettante!!??

il maiale ubriaco ha detto...

Belle le foto! Una amica cipriota mi ha portato il sale nero! Salutoni. Ste-

Vera ha detto...

Bella ricetta, sembra deliziosa.

Un bacio.